La scienza cerca soluzioni poiché sono comparsi dei nuovi batteri resistenti agli antibiotici, è necessario trovare una soluzione prima che questi virus diventino comuni.

In ventisette stati statunitensi sono stati rilevati più di 220 batteri con nuovi e rari geni resistenti agli antibiotici. Il CDC (Centers for Disease Control and Prevention),  un importante organismo di controllo sulla sanità pubblica degli Stati Uniti d'America, ha messo in guardia contro questo possibile problema; poiché questi batteri, resistenti agli antibiotici,  sono praticamente "intrattabili" dal punto di vista medico e sono  in grado di diffondere i geni che li rendono inattaccabili dalla maggior parte degli antibiotici. Questi batteri resistenti a quasi tutti i farmaci sono particolarmente letali negli anziani e nelle persone con malattie croniche.

Il CDC sta lavorando per ottenere risultati  prima che questi batteri divengano comuni. Circa 2 milioni di americani si ammalano di batteri resistenti agli antibiotici ogni anno e 23.000 muoiono, ha riferito il CDC.

Il dott. Amesh Adalja, uno studioso del John Hopkins University Center for Health Security, ha dichiarato a Scientific American che i geni "inusuali" discussi nel rapporto del CDC sono stati veramente i "peggiori dei peggiori". Ci sono alcuni geni batterici che sono più preoccupanti di altri, che sono molto più difficili da trattare. Questi geni sono in agguato e si stanno diffondendo negli ospedali e nelle strutture sanitarie. I medici paragonano la diffusione di "batteri da incubo" e altri germi resistenti agli antibiotici a un incendio violento ... difficile da contenere una volta diffuso ampiamente. Pertanto, i medici vogliono "spegnere la scintilla" prima che qualsiasi tipo nuovo o insolito di questi batteri o germi abbia la possibilità di diffondersi.

LA TUA REAZIONE?

Conversazioni Facebook