Le origini dell'Albero di Natale simbolo di speranza e felicità

L'abete sempreverde è stato tradizionalmente utilizzato per celebrare le feste invernali, sia pagane sia cristiane, per migliaia di anni. I pagani ne usavano i rami di abete per decorare le loro case durante il solstizio d'inverno. I Romani usavano gli abeti per decorare i loro templi in occasione della festa di Saturnalia. I cristiani lo usano come segno di una vita eterna con Dio.

Nessuno sa con precisione quando gli abeti sono stati utilizzati per la prima volta come alberi di Natale. Probabilmente questa usanza ha avuto origine circa 1000 anni fa nell'Europa settentrionale.  Come albero di natale si utilizzavano anche piramidi di legno che venivano decorate per assomigliare ad un albero con carta, mele e candele. 

Le piramidi di legno rappresentavano gli alberi del Paradiso, usati nei Misteri tedeschi medievali o nelle rappresentazioni di miracoli che si svolgevano davanti alle chiese la vigilia di Natale. Nei primi calendari dei santi della chiesa, il 24 dicembre era il giorno di Adamo ed Eva e l'Albero del Paradiso rappresentava il Giardino dell'Eden. 

Il primo uso documentato di un albero per le celebrazioni Natalizie sembra si sia avuto nella città di Tallinn (1441) in Estonia e  a di Riga in Lettonia (1510).  Entrambi gli alberi furono creati dalla "Confraternita dei Blackhead" che era un'associazione di mercanti locali non sposati, armatori e stranieri in Livonia (l'attuale Estonia e Lettonia). Tutto questo può essere stato un misto di usanze pagane e cristiane, come lo erano molte delle usanze dell'Europa centro-settentrionale di quel tempo

Poco si sa di entrambi gli alberi, a parte il fatto che sono stati messi nella piazza della città , ci si è danzato intorno e sono stati poi dati alle fiamme. 

Secondo la tradizione cristiana, l'albero di Natale è associato a San Bonifacio e alla città tedesca di Geismar.  San Bonifacio vide un abete che cresceva dalle radici di una vecchia quercia e prese questo albero come segno della fede cristiana, e disse:  "... Cristo sia al centro delle vostre famiglie...." usando l'abete come simbolo del cristianesimo. 

E' ovvio che non possiamo conoscere l'origine esatta della decorazione e della celebrazione dell'albero di Natale ma è anche ovvio che dall'incontro tra i rituali pagani e la riforma religiosa  sono nate tradizioni meravigliose. L' Albero di Natale è un simbolo di speranza e felicità e ha le sue radici nelle tradizioni pagane dove l'albero sempreverde era un simbolo di rinnovamento della vita.

Top 10: I migliori alberi di natale 2019

LA TUA REAZIONE?

Conversazioni Facebook